Dipartimento di Moda

Mission

Nella prospettiva di proporsi come punto di riferimento nel percorso evolutivo delle aziende del Made in Italy, il team di moda dell'Istituto ha sviluppato un piano formativo di settore, conscia che la sola formazione possa orientare il futuro e apportare innovazione al comparto manifatturiero della Moda del territorio.

Coordinatore di dipartimento: prof.ssa Alessandra Pignatti

Fashion Lion

Nasce a scuola l’archivio digitale della moda

Un gruppo di intraprendenti studentesse dell’Istituto IPSIA ‘’Giancarlo Vallauri’’ con indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy  ha dato vita a un nuovo brand Simulimpresa: FASHION LION.

Il nuovo marchio è caratterizzato dall’immagine di un leone, simbolo  di quella forza e di quel coraggio, dimostrati dalle popolazioni emiliane dopo il terribile sisma del maggio 2012.

Slogan coniato dalle giovani studentesse? ”Lift by Stile” “Rialzarsi con stile” a sottolineare l’indomita volontà di sapere cogliere ogni occasione per migliorare se stessi e rafforzare la propria resilienza. 

E’ un progetto che ha radici in un passato recente, frutto del PON “Patrimonio culturale, artistico e paesaggistico”, sviluppato nello scorso anno scolastico e portato avanti, anche quest’anno, grazie alla determinazione e alla volontà delle alunne.

Il progetto rappresenta un percorso di crescita e innovazione per le studentesse, poiché indirizzato alla conoscenza e alla valorizzazione di quel patrimonio culturale ed artistico che ci rappresenta così bene nel mondo. La novità di quest’anno è “ArchiviAMO per la Moda”, la creazione di un archivio digitale di moda, realizzato in collaborazione con l’Archivio Storico di Carpi, nato sul modello delle aziende tessili che hanno fatto la storia della moda italiana, icona indiscussa di stile.

Le studentesse hanno attraversato l’Italia per riavvolgere il filo di Arianna della storia del Made in Italy.  Dall’Heritage di Salvatore Ferragamo al Gucci Garden di Firenze, dall’archivio delle Sorelle Fontana a Roma per rientrare in Emilia con la visita della Biblioteca-Archivio d’Impresa BAI Max Mara di Reggio Emilia e il FRI- Fashion Research Italy di Bologna.

Tutte le visite hanno permesso alle ragazze di fare un’esperienza diretta di importanti archivi, di crearne uno nella propria azienda simulata e il successo dell’iniziativa non si è fatto attendere. "ArchiviAMO per la moda" è infatti risultato vincitore anche della IX edizione del concorso "Io amo i Beni Culturali"  ed è stato inserito in “Archivissima”, il Festival Nazionale degli Archivi di Torino che si è svolta dal 5-8 giugno 2020. I responsabili della celebre manifestazione, sono rimasti affascinati dal progetto e hanno coinvolto le studentesse  nel team, registrando un podcast tramite la Piattaforma Digitale Meet, attualmente  presente sul  sito ufficiale (https://www.archivissima.it/eventi/322-archivi-amo-la-moda).  

Le giovani imprenditrici dell’IPSIA Vallauri sono la fonte creativa, stilistica e produttiva di tutte le attività del brand, nonché le prime registe delle strategie di sviluppo, improntate ad una crescita equilibrata della collezione, senza sottovalutare l’indispensabile studio della comunicazione e del marketing del prodotto. 

Ogni anno Fashion Lion realizza una fashion capsule  composta da 10 capi d’abbigliamento più trendy della stagione, ispirati  ad una donna dinamica, attiva, sempre in cerca di novità, ma attenta al proprio budget di spesa.  La peculiarità della capsule è l’interscambiabilità dei capi che permette la realizzazione di vari outfit  per diverse occasioni d’uso, per  essere sempre una trend-setter nei social come nella vita. 

Destinatari: studenti e il personale dell'Istituto.

Coordinatore:  prof. ssa Diana Dimiddio

Contest Twinset

Fashion contest proposto dall’azienda di Carpi, Twinset in collaborazione con Lectra. Oltre alla presentazione del contest si strutturano incontri per la selezione dei capi da realizzare e per controllare l’avanzamento dei lavori, questi ultimi presso l’azienda.

Destinatari: Studenti di quarta dell'indirizzo Abbigliamento e moda - Industria e Artigianato Made in Italy

Coordinatori: Prof.ssa Silvana Passarelli

Moda al Futuro

Misurarsi in concreto con il mondo del lavoro, frutto di incontri formativi a scuola, stage in aziende del territorio, tutoraggio per la realizzazione di uno o più abiti e sfilata finale con premiazione dei capi realizzati dalle classi quinte abbigliamento e moda in una capitale moda. Il progetto, voluto fortemente da Lapam e condiviso dal nostro Istituto, per avvicinare il mondo del lavoro alla scuola, rientra nell’ambito della PTCO (ex Alternanza Scuola Lavoro) prevista per il biennio post-qualifica e determina il conseguimento di un Attestato di Professionalità Specifico che costituisce credito formativo. 

Fondamentali gli incontri con esperti del settore: lo stilista per la progettazione stilistica di un capo di abbigliamento; la consulente moda per la presentazione delle tendenze moda Primavera/Estate; il modellista per le tecniche di modellazione di un capo; la blogger di moda sulle più efficaci modalità di comunicazione nel settore ed infine un grafico che presenta le principali tecniche grafiche nella moda. Successivamente gli studenti e le studentesse delle classi quinte inizieranno le loro settimane di stage presso le numerose aziende del territorio che li ospiteranno e dove potranno metter a frutto le competenze teoriche già acquisite durante la prima parte del progetto.

All’interno delle singole imprese sarà presente un tutor che affiancherà gli studenti nello stage durante il quale ciascun alunno realizzerà un proprio capo di abbigliamento, presentato poi alla sfilata finale di maggio  che concluderà il progetto “Moda al Futuro” e decreterà i vincitori dell’omonimo concorso.

“Siamo orgogliosi di questa iniziativa che come Lapam portiamo avanti da anni in collaborazione con l’istituto Vallauri – spiega Roberto Guaitoli, presidente di Lapam Moda – perché siamo convinti si tratti di una reale esperienza di alternanza scuola-lavoro, durante la quale gli studenti possono toccare con mano il mondo del lavoro e cominciare ad orientarsi in modo più efficace su un loro inserimento nel mondo delle imprese. A tutte queste aziende del settore che ospiteranno gli studenti vanno i nostri ringraziamenti perché senza la loro preziosa disponibilità i ragazzi e le ragazze del Vallauri non avrebbero la possibilità di realizzare questa positiva esperienza”.

Le imprese che partecipano al progetto: D’Avant Garde Tricot, Donne Da Sogno, Manila Grace, Model Basic, Antonella Razzoli, Anna Falk, Ventanni, Wanda Mode, Severi Silvio, Boungalows, Rosso Perla, Ley Tricot, Crea-Sì, Masquerade, Blumarine, Liu-Jo – Creazioni Monica, Phisique Du Role, Fausta Tricot, Daniela Dallavalle, Paten, Giovani Idee, Tabula Rasa, Green Light – Cristina Gavioli, Twin –Set, Azzurra & Company, Mathias Mode, Creazioni 2000, Madrilena.

Destinatari: Tutti gli studenti delle classi quinte Abbigliamento e moda

Coordinatrice: prof. Silvana Passarelli

Dati legali

Istituto Professionale "Giancarlo Vallauri"

B. Peruzzi, 13 41012 - Carpi (MO)

C.F. 81001260363 C.M. MORI030007

Coordinate Bancarie IT 60 F 0306 90247 7100000046059

Contatti

Tel: 059-691573

Fax: 059-642074

Email istituzionale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Email d'Istituto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.